Documenti relativi a Ponsiglioni

Opere principali


Corrispondenze


Manoscritti


Altri documenti


Documenti di soggetti terzi che menzionano l'Autore


Concorso di Napoli

La Commissione per il concorso di Napoli sarà composta da: "Messedaglia, Lampertico, Ricca, Loria, Cognetti, Toniolo, Ponsiglioni". De Viti De Marco trasmette a Messedaglia l'invito, mosso da numerosi candidati, ad accettare l'incarico di commissario, data l'importanza del concorso: basterà la sua presenza a "impedire manovre partigiane".
destinatario Messedaglia Angelo
mittente de Viti de Marco Antonio
nome citato Loria Achille
nome citato Ricca Salerno Giuseppe
nome citato Lampertico Fedele
nome citato Toniolo Giuseppe
nome citato Ponsiglioni


Assegnazione professori a varie sedi

Sbarbaro informa Messedaglia che l'on. Majorana Calatabiano e il prof. Mazzoni sono stati nominati Professori Ordinari rispettivamente a Catania e a Modena. Il Ponsiglioni a Siena e il Fiore a Pisa sono stati nominati professori straordinari con i concorsi di Messina e Pavia. Si interroga dunque se sia troppo esigere di restare a Modena con il concorso di Genova. Tuttavia la risposta gli appare negativa, considerati i lunghi anni di insegnamento.
destinatario Messedaglia Angelo
mittente Sbarbaro Pietro
nome citato Ponsiglioni
nome citato Fiore Giuseppe Antonio
nome citato Majorana Calatabiano Salvatore
nome citato Mazzoni


Vincitori concorso di Genova

I giornali pubblicano i nomi dei vincitori del concorso di Genova: Sbarbaro, Ponsiglioni e Virgilio. Sbarbaro fa sapere che ha già scritto al Ministro che da Modena non si muoverà, mentre teme che lo vogliano mandare a Siena.
destinatario Messedaglia Angelo
mittente Sbarbaro Pietro
nome citato Virgilio
nome citato Ponsiglioni